Serie B, la Caf dà ragione al Novara e respinge ricorso Figc. Catania, adesso è B!

Stabilito chi ha il diritto a partecipare al ripescaggio. Adesso resta da conoscere chi ha il punteggio migliore

di Redazione ITASportPress

Il responso tanto atteso da molti tifosi di Novara e Catania è arrivato. Dopo alcune ore di discussione, la Corte d’appello federale ha deciso di respingere il ricorso presentato dalla Figc contro la riammissione di Novara e Catania dopo che il Tribunale Nazionale Federale ha considerato retroattiva la norma che escludeva dai ripescaggi chi fosse stato sanzionato per mancati pagamenti di stipendi e/o contributi nel triennio precedente. Novara e Catania possono esultare perchè adesso hanno quasi due piedi in Serie B. C’era timore che le due squadre potevano starne fuori dal torneo cadetto qualora la Caf avesse ribaltato la sentenza del Tfn . Il Siena, che fino a qualche giorno fa si sentiva in una botte di ferro, la Ternana e la Pro Vercelli, invece, speravano nel ribaltone ma da stasera possono cominciare a pensare alla Serie C dove ci sono da colmare 7 posti. I tre club sconfitti comunque non si rassegnano e promettono un ricorso al Collegio di Garanzia del Coni.

CATANIA – Il club etneo dunque dopo tre anni di Serie C, prende al volo questo inatteso treno per la B (cancellando dalla memoria quello del “goal”) messo sulle rotaie dall’avv. Grassani e può finalmente competere in una categoria che certamente più gli appartiene per storia e blasone. La Serie A adesso è più vicina e poi c’è anche il ritorno del derby tanto atteso dai tifosi etnei con il Palermo.

Questo il dispositivo della sentenza:

Schermata 2018-08-01 alle 19.46.08

Schermata 2018-08-01 alle 19.48.44

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy