Serie B, la Salernitana vince il playout col Venezia ai calci di rigore: lagunari in C

Serie B, la Salernitana vince il playout col Venezia ai calci di rigore: lagunari in C

I granata del presidente Lotito restano in cadetteria, i ragazzi di Cosmi danno tutto ma sono in terza serie

di Redazione ITASportPress

E alla fine la Salernitana si salvò. L’ultimo atto della stagione 2018-19 di Serie B è stato un vero dramma sportivo: il ritorno dei playout ha visto la formazione granata di Menichini e il Venezia di Cosmi non risparmiarsi mai, mettendo in campo tutte le poche forze residue per cercare di mantenere la categoria. Non solo fisiche, ma anche psicologiche, viste tutte le vicissitudini che hanno preceduto lo svolgimento della doppia sfida (i lagunari non avevano intenzione di scendere in campo, la Salernitana ha espresso solidarietà). Dopo il 2-1 per i campani dell’andata, al Penzo sono serviti addirittura i calci di rigore per decretare la squadra vincitrice del playout, poiché i regolamentari e i supplementari sono terminati 1-0 per i padroni di casa (gol bellissimo di Modolo nel primo tempo).

Il Venezia spinge più che può, cerca di approfittare della superiorità numerica per il rosso a Minala, ma Micai è insuperabile e regge fino al 120′. Ai tiri dal dischetto decisivi gli errori di Bentivoglio e Coppolaro. La Salernitana non sbaglia mai, vince 4-2 e resta in B. Delusione per gli arancioneroverdi, che il prossimo anno giocheranno in terza serie.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy