Trapani, Giuliano replica a Petroni jr: “Dichiarazioni inopportune, mia posizione non sottoposta al vaglio di un giovane come lui”

Nonostante il successo sul Pordenone che ridà fiato alla squadra, si registra un botta e risposta tra Petroni jr. e Giuliano

di Redazione ITASportPress

Sembra non esserci pace al Trapani che ha rivoluzionato il Cda ma non spento i focolai di una diaspora interna finita con l’uscita di scena del presidente Pino Pace e del consigliere con delega alla gestione sportiva Paolo Giuliano. Dopo le parole di Lorenzo Petroni tornato a far parte del Consiglio di amministrazione del club granata che aveva lasciato per alcune incomprensioni nell’ottobre scorso da amministratore delegato, l’avvocato Paolo Giuliano ha voluto replicare inviando una nota alla nostra redazione. “Dopo avere letto sul Vostro sito le recenti esternazioni di Lorenzo Petroni, giustificate dall’ardore giovanile ma pur sempre incaute e inopportune, mi vedo costretto a precisare che il sottoscritto in data 25 giugno ha formalmente comunicato la non accettazione della nomina nel nuovo cda del Trapani da parte del socio unico Alivision. Mi pare quindi superfluo sottolineare che la mia posizione non è sottoposta al vaglio di chicchessia tantomeno del giovane Petroni al quale auguro di poter meglio proseguire il lavoro interrotto a suo tempo ed il ritrovato rapporto d’amore con Trapani attraverso l’unica cosa che conta: i fatti. Come direbbe qualcuno “tutto il resto è noia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy