Ecco il Brignoli giapponese: Rokutan segna al 14° minuto di recupero…

Emozioni a raffica nel 3-3 tra Vissel Kobe e Shimizu S-Pulse

La J-League 2018 si avvia alla conclusione e arrivano gli ultimi verdetti. Il 3-3 tra il Vissel Kobe e lo Shimizu S-Pulse della penultima giornata ha sancito la salvezza con una giornata d’anticipo per la squadra di Andres Iniesta e Lukas Podolski.

Non si è però di certo trattato di una classica partita di fine stagione se è vero che la sfida è stata sospesa per diversi minuti a causa di una maxi-rissa che ha coinvolto diversi giocatori, tra i quali proprio il tedesco, tra i più furiosi, e lo spagnolo, quest’ultimo vanamente impegnato a riportare la calma.

Una perdita di tempo fatale per il Kobe, che ha chiusi in nove uomini subendo il gol della parità definitiva al 14° minuto di recupero: a segnarlo il portiere dello Shimizu, Yuji Rokotan, classe ’87, con un bel colpo di testa.

Una rete che ricorda da vicino quella con cui Alberto Brignoli, ora portiere del Palermo, realizzò l’1-1 in Benevento-Milan giusto un anno fa, nella prima partita di Gennaro Gattuso sulla panchina dei rossoneri, regalando il primo punto in A ai giallorossi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy