Berbatov: “Frustrante vedere il Manchester United in questa situazione. Spero non faccia come il Liverpool…”

Berbatov: “Frustrante vedere il Manchester United in questa situazione. Spero non faccia come il Liverpool…”

“Hanno bisogno di giocatori esperti che insegnino ai giovani come tornare a vincere”

di Redazione ITASportPress

Dopo aver collezionato un dato statistico davvero negativo, con la peggior partenza in campionato nell’era della Premier League, continua il momento delicato del Manchester United. Infortuni e rumors sul futuro del tecnico Solskjaer non aiutano e anche qualche ex calciatore e bandiera dei Red Devils sembra essere piuttosto preoccupato.

Parlando a Betfair, Dimitar Berbatov ha messo in guardia la sua ex società augurandosi di non dover aspettare troppo a lungo per rivederla ai vertici d’Europa.

NON COME IL LIVERPOOL – “È frustrante e difficile per me ammettere che lo United è molto indietro rispetto a Manchester City e Liverpool. Quando si tratta di giocare, puoi vedere quanto queste due squadra siano sicure e calme con la palla. Sanno cosa fare mentre i Red Devils no. Spesso soffrono”, ha detto Berbatov. “Spero che il Manchester United non finisca come il Liverpool e che non aspetti 29 anni per il titolo. Sei anni sono tanti da aspettare per tornare a vincere, soprattutto per una squadra come il Manchester United”. “Quando entri in quella spirale non vincente, perdi il tuo DNA. Se guardi il Liverpool capirai. Certo, adesso vincono ma ci sono voluti tanti anni e lo United ha bisogno di trovare la formula giusta per non dover aspettare tanto”.

PER VINCERE – “È bello vedere che stanno dando possibilità ai giovani giocatori, Scott McTominay è stato eccellente contro l’Arsenal. È stato incredibile. Allo stesso tempo, però, si nota come gli stessi giovani giocatori spesso sono ingenui e commettono errori. Il Manchester United ha bisogno di gente esperta che possa guidare questi giovani in campo e agli allenamenti. C’è bisogno di qualcuno esperto e ‘anziano’ che farli tornare a vincere”, ha concluso Berbatov.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy