Pareggio nella partita d’addio al City di Kompany fra le leggende del club e le All-Stars della Premier

Pareggio nella partita d’addio al City di Kompany fra le leggende del club e le All-Stars della Premier

Grande festa all’Etihad con oltre 50mila persone

di Redazione ITASportPress

Grandi emozioni e sorrisi all’Etihad Stadium per la partita di addio al Manchester City, dopo 11 stagioni, del difensore Vincent Kompany, osannato da tutto lo stadio e dalle superstar presenti sul terreno di gioco. Ma l’attuale giocatore-allenatore dell’Anderlecht, 33enne, non ha potuto curiosamente partecipare al suo match, organizzato a scopo benefico, per un problema fisico. Le leggende dei Citizens, fra cui David Silva, Nasri, Ireland, Kolo Touré, Balotelli e Zabaleta, erano allenate da Pep Guardiola, il tecnico attuale della squadra; le All-Stars della Premier League costituivano la formazione avversaria, che poteva contare su giocatori del calibro di Phil e Gary Neville, Scholes, Carrick, Giggs e van Persie. La sfida è terminata sul risultato di 2-2.

LA PARTITA – Dopo soli 2 minuti dall’inizio della partita Martin Petrov porta avanti le leggende del City. Il centrocampista bulgaro è stato in forza ai Citizens dal 2007 al 2010. Pareggio della squadra avversaria al minuto 31, quando Robbie Kean colpisce a rete da distanza ravvicinata su assist di Robin van Persie. Rimonta completata a inizio ripresa: l’olandese van Persie scambia velocemente con Arteta, colpo mancino dell’ex Arsenal e palla in rete. Il definitivo 2-2 dei “padroni di casa” giunge in extremis, a un minuto dal triplice fischio, con l’ex attaccante Benjani Mwaruwari, oggi 41enne. È seguita la festa degli oltre 50mila dello stadio per Kompany, che ha portato la squadra del City al giro di campo trionfale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy