Juventus, Rabiot e lo sfogo social su Instagram

Il centrocampista al centro di tanti rumors di mercato che lo vorrebbero in partenza

di Redazione ITASportPress
Rabiot Juventus

Dovrebbe essere il giorno del ritorno in Italia, a Torino, sponda Juventus. Adrien Rabiot si prepara e lo fa non senza una nota polemica sui social. Il centrocampista francese, da tempo nel mirino dei rumors di mercato che lo vorrebbero in rotta di collisione col club e prossimo alla partenza, ha mandato un chiaro segnale attraverso il proprio profilo Instagram.

Rabiot, il post social

Rabiot
Rabiot Instagram ufficiale

“Quando ti rendi conto che è stato il tuo ultimo giorno di… sciopero”, ha scritto Rabiot in una stories su Instagram. L’ex giocatore del Paris Saint-Germain si è mostrato sdraiato a letto e con una espressione perplessa, probabilmente proprio per le tante critiche ricevute in questi giorni e i presunti malumori tra lui e la Juventus. E in effetti tra i tanti nomi che circolano nel possibile mercato della Vecchia Signora, il suo è tra i più citati. Il centrocampista non avrebbe reso come da aspettative e i media lo danno per “sacrificabile” già a partire dalla prossima finestra di trattativa. Ecco perché, evidentemente, anche il secondo messaggio pubblicato ha un destinatario ben preciso.

Secondo sfogo

Rabiot
Rabiot Instagram ufficiale

Simbolico anche il contenuto della seconda stories pubblicata da Rabiot. Infatti, sembra ben indirizzato quanto apparso su Instagram con un chiaro riferimento ai media come giornali e televisioni che in queste settimane hanno parlato, forse un po’ troppo della sua situazione e della sua quarantena in Costa Azzurra. In ogni caso Rabiot da quest’oggi si rimetterà al pari con i compagni tornando a Torino per le sedute individuali. Per lui, però, dovrebbe prima essere previsto il periodo di 14 giorni di isolamento, questa volta a Torino. Chissà se questo suo sfogo social possa in qualche modo spegnere le voci di mercato che lo vorrebbero molto seguito soprattutto da Everton e Manchester United. Il suo ritorno alla Continassa potrebbe mettere la parola fine a tutto o riaprire ancor di più il caso…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy