Catania, si accorciano i tempi per il bando. Nodo stipendi, Astorina cerca nuove strade

E’ una corsa contro il tempo a Torre del Grifo

di Redazione ITASportPress
Astorina Catania

C’è caldo a Catania in questo primo scorcio d’estate, ma ancora di più a Torre del Grifo dove sale la temperatura con Gianluca Astorina, che vive giornate infuocate sotto vari fronti. Il presidente del club etneo sta facendo di tutto per reperire le somme e riuscire a pagare gli stipendi ai calciatori entro fine mese. E’ una corsa contro il tempo visto che la prima mossa non è andata bene: i commissari giudiziari del Tribunale hanno negato il prelievo di denaro. Si apprende che i calciatori non hanno dato un ultimatum ad Astorina che dunque ha preso qualche ora in più per individuare nuove soluzioni, ma chiaramente non si potrà andare oltre i primi giorni di luglio. In merito al bando invece i tempi si sono accorciati e pare certo che entro giovedì prossimo possa esserci la fumata bianca dal Tribunale. E’ una corsa contro il tempo ma Astorina sembra l’uomo giusto per lanciare in orbita il moribondo Calcio Catania e poi si separerà dalla navicella spaziale dove dovranno salire nuovi soggetti (Sigi o altri imprenditori) capaci di rilanciare il club rossazzurro con un nuovo progetto sportivo.

PLAYOFF

Intanto a Torre del Grifo la squadra si allena anche bene agli ordini di mister Lucarelli. Ieri la prima partita in famiglia con in luce il giovane Biondi. Oggi rossazzurri in campo alle 17.30 per un allenamento collettivo.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy