Benatia e il rigore contro il Real Madrid all’ultimo secondo: “Deve essere fallo netto altrimenti non lo dai…”

Benatia e il rigore contro il Real Madrid all’ultimo secondo: “Deve essere fallo netto altrimenti non lo dai…”

Il difensore sulla gara di Champions League

di Redazione ITASportPress
Benatia

Non solo i ricordi in campionato, Medhi Benatia, ex difensore della Juventus, durante l’intervista a Sky Sport, è tornato a ricordare quel giorno in cui il Real Madrid si impose in Champions League con un rigore contestatissimo per un suo fallo su Lucas Vazquez.

RICORDO – “Alla fine c’è questo tocco di testa e Cristiano salta più alto di Alex. Giorgio era uscito sul centrocampista. Io capisco che c’è un pericolo su Vazquez e cerco di anticiparlo senza ovviamente toccarlo”, ha detto Benatia ripercorrendo quei lunghi istanti prima del fischio dell’arbitro. “Lui (Vazquez ndr) era sorpreso di vedermi là e cade a terra. Gigi era lì e l’arbitro dà rigore. Onestamente se ho fatto fallo l’ho toccato con la coscia. Ma se dai un rigore all’ultimo secondo deve essere una cosa netta”. “L’abbiamo vissuta molto male. Non voglio entrare in polemica ma non è la prima volta che a Madrid vedevamo cose un po’ strane…”.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy