Albertazzi si schiera con Icardi: “Fa bene a fare causa, capitò la stessa cosa anche a me…”

Albertazzi si schiera con Icardi: “Fa bene a fare causa, capitò la stessa cosa anche a me…”

L’ex difensore del Verona ha ripercorso la sua esperienza personale a calciomercato.com

di Redazione ITASportPress

Nervi sempre più tesi tra Mauro Icardi e l’Inter. L’argentino, finito fuori rosa, ha deciso di presentare una causa al club nerazzurro e a sua difesa, come raccolto da calciomercato.com, si è schierato l’ex difensore del Verona Michelangelo Albertazzi, che è riuscito a svincolarsi dagli scaligeri dopo una lunga battaglia legale.

ESPERIENZA PERSONALE – “E’ capitata anche a me la stessa cosa: ero escluso da tutto, non facevo le riunioni, non mi facevano pranzare con il gruppo ed ero costretto a cambiarmi in uno spogliatoio a parte. Neanche potevo allenarmi con il pallone. Sapevo che non avrei mai giocato, ma chiedevo solamente di potermi allenare con il resto del gruppo per mantenermi in forma, ma questo non avvenne, malgrado vinsi una prima causa. Come nacque questa situazione? Fusco aveva trovato una squadra dove mandarmi, ma il mio procuratore aveva rifiutato la destinazione. almeno così dice l’ex direttore sportivo… Noi in ogni caso avevamo altre situazioni in ballo e credo sia un diritto poter respingere l’offerta di un altro club. Da un giorno all’altro mi sono ritrovato fuori rosa, senza che mi fosse detto nulla. Poi mi hanno spiegato la motivazione e le cose sono peggiorate sempre di più: ho avuto scontri duri con i dirigenti e ho dovuto registrare tutte le conversazioni, altrimenti qualcuno avrebbe potuto pensare che mi inventavo le cose”.

CONSIGLIO – “Icardi fa bene a fare causa e a far valere le proprie ragioni se gli impediscono di svolgere l’attività completa con la squadra. Il rispetto è fondamentale in ogni campo e tutti i calciatori hanno gli stessi diritti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy