Brescia, Grosso si presenta: “Avventura difficile, ma stimolante. Ecco cosa voglio trasmettere…”

Brescia, Grosso si presenta: “Avventura difficile, ma stimolante. Ecco cosa voglio trasmettere…”

Conferenza stampa di presentazione per il nuovo allenatore

di Redazione ITASportPress

Nella giornata di ieri l’ufficialità del suo approdo alla guida del club, oggi la presentazione. Fabio Grosso si prepara alla prima panchina in Serie A al comando del Brescia. Dopo l’addio di Corini, il patron Massimo Cellino ha scelto l’ex Verona per cercare di far svoltare la stagione delle Rondinelle.

Il mister si è presentato alla stampa in conferenza. Ecco le sue parole:

SCELTA – “È stata una cosa improvvisa. Tutto è nato dopo l’incontro con la società. Sono orgoglioso e contento di affrontare un’avventura difficile, ma sicuramente stimolante. Farò il possibile per sfruttare questa occasione”.

IN CORSA – “Difficile prendere una squadra adesso? È la prima volta che mi capita di subentrare, ma sono felice di affrontare questa avventura. Voglio e spero di riuscire a trasmettere la mia passione. Eredito una squadra che ha fatto bene in B, in A ha mantenuto la sua identità. Saluto Eugenio (Corini ndr) che è un amico e ribadisco la stima che ho per lui. Abbiamo le caratteristiche per fare bene”.

SQUADRA – “Come ho trovato i ragazzi? Abbiamo un gruppo disponibile, con tante caratteristiche diverse. C’è un bel mix, ma sappiamo che il campionato è complesso. Ci saranno tanti momenti difficili come adesso, ma la nostra intenzione è di mettere fieno in cascina già dalla prossima partita. Riusciremo a raggiungere l’obiettivo”.

BALOTELLI – “Come vedo Balotelli? Io l’ho intravisto da ragazzino, ai tempi dell’Inter. Si intravedevano grandissime doti. Questo sport ti mette dentro un frullatore, poi per qualche errore fatto in passato ti devi costruire una corazza che ti difende dagli attacchi. Credo sia un ragazzo generoso e sorridente, vedo un potenziale enorme. A tratti è stato in grado di dimostrarlo, insieme sono convinto che potrà dimostrare il suo grande valore. L’unico neo rimane la continuità, cercheremo di sfruttarlo al meglio”. “Razzismo a Verona? Parlandone si dà voce a pochi stupidi che rovinano l’ambiente. Dobbiamo migliorare e cacciar via dagli stadi questi individui”.

TONALI – “Penso che abbiamo tanti ragazzi bravi. Tonali e Balotelli hanno delle qualità che non si discutono. Credo che tra le squadre che lottano con noi non ci siano giocatori con queste qualità. Penso che il loro potenziale sia ancora maggiore di quello visto”.

MODULI – “I moduli sono fini a se stessi, non ci credo tanto. Bisogna sapersi adattare. Nel mio passato c’è l’utilizzo di tanti moduli, io spesso ho schierato la difesa a 4, ma vedremo…”.

SALVEZZA – “Promessa ai tifosi? Non faccio promesse, ma posso dire che ho la sensazione di essere arrivato in un buon ambiente. Tutti i giorni cercherò di dare il massimo per rendere felici i tifosi. L’obiettivo è troppo grande per risparmiare energie. Dovremo essere in grado di dare il massimo sempre”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy