Il portiere del Bournemouth Ramsdale incredulo: “Positività al Covid-19 uno shock”

Il portiere del Bournemouth Ramsdale incredulo: “Positività al Covid-19 uno shock”

L’estremo difensore non si capacita di come abbia potuto contrarre il coronavirus

di Redazione ITASportPress
Aaron Ramsdale

Nelle scorse ore l’annuncio ufficiale: due giocatori di Premier League trovati positivi al coronavirus. Immediata anche la nota del Bournemouth che annunciava come un suo tesserato fosse tra le due persone che avevano contratto il Covid-19.

Adesso, direttamente con un’intervista al Sun, ecco rivelato il nome del calciatore, inizialmente non reso noto. Si tratta del portiere Aaron Ramsdale. Negativo al primo tampone, ma positivo al secondo. Una doccia gelata per l’estremo difensore che ha raccontato il suo stato d’animo con tanta angoscia e anche assoluta incredulità.

Aaron Ramsdale: “Non so come sia possibile”

Ramsdale
Ramsdale (getty images)

Parlando al Sun, il portiere del Bournemouth ha raccontato: “Ho cercato di capire cosa sia successo in quei giorni – ha dichiarato il calciatore – Lunedì ho effettuato il test prima di iniziare l’allenamento ed era negativo. Proprio per questo ho fatto le solite cose come ad esempio recarmi al supermercato e o andare al distributore di benzina”. Ma poi qualcosa è cambiato: “Dopo il primo test sono passati tre giorni prima che risultassi positivo al secondo tampone. Sono stato attento, come prima del lockdown, probabilmente ho contratto il virus durante un giro per i negozi. Per me è stato uno shock scoprirlo. Non so come sia possibile”. Il 22enne portiere del Bournemouth rappresenta già il secondo calciatore positivo a non aver compreso come sia stato possibile per lui entrare in contatto col Covid-19. In precedenza, in casa Watford, anche Mariappa si era detto davvero sconcertato dalla notizia della sua posititivà al virus pandemico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy