Sassuolo, De Zerbi: “L’espulsione di Hickey inesistente. Ha cambiato la gara”

Le parole del tecnico neroverde

di Redazione ITASportPress

Il Sassuolo si ferma in casa contro il Bologna. I neroverdi non vanno oltre l’1-1 con i felsinei, con le reti di Soriano e Caputo. Un brusco stop nella rincorsa all’Europa League.

De Zerbi, getty

LE PAROLE DI DE ZERBI

Il tecnico Roberto De Zerbi analizza la prestazione della sua squadra ai microfoni di Dazn: “La partita è stata condizionata dall’espulsione, che per me non c’è. Nel calcio non esiste un’espulsione simile. Se un giocatore anticipa leggermente, ne esce fuori un fallo da espulsione ma non è così. So di cosa stiamo parlando perché anche a noi è successo. Se devo analizzare la partita dall’espulsione in poi non c’è stata gara, tirando tante volte in porta. Sarebbe stata una gara aperta in parità numerica contro una squadra che ci stava mettendo in difficoltà. Parliamo troppo poco in campo e non facciamo sempre le scelte giuste. Qualche giocatore subentrato non ha fatto come avrei voluto. E’ un difetto delle generazioni nuove: non parlano, non si fanno dare la palla quando dovrebbero. Quelli più grandi parlano di più. Se fosse arrivato Scamacca a gennaio, lo avremmo preso volentieri. Si può pareggiare in 11 contro 10, non è la prima volta che succede. Non bisogna cercare il perché a tutto. Ci è mancata qualità nei momenti decisivi. Questo è il rammarico. Caputo? Un privilegio averlo con noi. Se fossero tutti al 100%, avremmo messo più qualità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy